il solletico alle ascelle di quelli più alti

11:05 [emo] 8 Comments


Leggere a volte fa davvero male.
Fa male all'orgoglio e all'ego, fa male alla presunzione, fa male alle finte certezze, fa male a quel castello di carte dentro il quale a volte ci si nasconde, convinti di essere in grado di resistere a qualunque sollecitazione.
Invece basta un soffio e... puff! Tutto da rifare.


Se c'è una cosa della quale sono convinto è che si impara soprattutto dai peggiori, da quelli che vengono additati come gli ultimi della classe e che possono aspirare - nella migliore delle ipotesi - al rango di sopravvalutati.

In ciò che fanno appaiono in tutta la loro incontrovertibilità le ingenuità da evitare, i passi falsi da non compiere, le lacune da colmare.

Relazionarsi a loro ha come ulteriore conseguenza positiva quella di ridimensionarsi, di capire meglio quale luogo si occupa in quel territorio affollato degli aspiranti autori, di comprendere che si è più vicini alla terra che alle nuvole e che da lì ci si può giusto sbracciare per cercare di fare almeno il solletico a quelli più alti.

8 commenti:

Maurizio ha detto...

Sei sempre il solito ... e poi ti lamenti,ma hai letto cosa recita il cartello ai piedi della statua?
Un abbraccio
Maurizio

emo ha detto...

@maurizio> veramente, caro il mio bel pignolone, fra il mio polpastrello e l'ascella del perticone ci sono almeno un paio di millimetri. buoni.

Antonio ha detto...

Ma chi e' questo Maurizio che rompe sempre? Il senso del post l'ho capito, ma non e' un po' troppo generico?
La foto dove e' scattata?

emo ha detto...

@antonio> ho appena riletto "Pericle il nero" e m'è venuta la depressione...
la foto è scattata all'I.S.O.L.A., dove è stato allestito un piccolo museo delle cere.
riguardo 'sto maurizio, appena capisco chi sia gli brucio le tavole...

aladar ha detto...

emiliano, il cartello parla chiaro!!!
ordine, famiglia e stato!
sporchi capelloni!

emo ha detto...

@aladar> cartello? quale cartello? :P

werther ha detto...

Concordo pienamente a metà col mister...se la luna fa l'occhiolino dall'alto e le stelle ci derideno dal loro letto e noi non possiamo far altro che allungare un dito e cercare di far loro solletico alle ascelle... bè, io dico:
che almeno siano le ascelle di Nicole Kidman!

emo ha detto...

@werther> tu bevi troppo, fidati.