stimoli

12:20 [emo] 39 Comments


Per una curiosa coincidenza, oggi ho sentito in rapida successione Massimo, Giancarlo e Duccio.

Con tutti e tre ho brevemente chiacchierato di ognuno dei tre progetti ai quali stiamo lavorando e da ognuno degli scambi ho ricevuto degli input positivi e incoraggianti, tanto che adesso - nella testa - il Benzi, Tobia e Gor (che poi non sarebbe proprio lui, ma diciamo che fa le veci di qualcuno che ancora non c'è...) si divertono a titillarmi le sinapsi in un caleidoscopio di immagini, situazioni, frasi da fissare meglio e da riordinare.
E' una splendida sensazione che spero continui ad accompagnarmi nei prossimi giorni e che faccia presto posto a qualcosa di ancora più concreto.

Un bel momento, non c'è che dire, soprattutto se considero che fra un po' si aggiungeranno alla lista delle cose da fare due brevi storie da realizzare con Werther e con Niccolò.

Scrivere e fare fumetti. Non ne vedevo l'ora e tutto sta cominciando a muoversi nel senso giusto.


39 commenti:

jelem ha detto...

Mi piace moltissimo l'ultimo paragrafo.
Sono certo che non perderai il treno. :)

emo ha detto...

@jelem> ho tutte le intenzioni di salirci :)

Marco Rizzo ha detto...

mi raccomando, sbatti la testa continuamente, non sarà facile..
ma non demordere, saranno soddisfazioni :)

Anonimo ha detto...

Son con te anch'io.
Aspetto ansiosa l'evolversi..
Un bacio Emo
Barbarina :)

emo ha detto...

@marco> mai smesso e non c'è motivo di smettere ora ;)

@barbarina> un abbraccio grande, grazie.

phc ha detto...

vai emo... cavalca l'onda e spacca !!!

roby

Nomad ha detto...

Sono in trepidante attesa. Forza, pedalare :-)

Luigi Serra ha detto...

Complimenti Emo! Continua così!

emo ha detto...

@phc & nomad & luigi> grazie!!!

bombo! ha detto...

grazie per la visita al mio blog e grazie pure per quello che hai scritto. Ti faccio un in bocca al lupo per le tue cose e ricambio con il link.

tonerò.

emo ha detto...

@bombo> grazie a te per la visita: alla prossima!

Arioch ha detto...

ciao Emo! Piacevolissima visita al tuo blog. ho apprezzato molto il progetto del Benzi. Finalmente un personaggio dai connotati grotteschi che aleggia tra l'amaro dolce in un clima quasi fiabesco. L'intro che ho letto mi ha fatto pensare ad un'atmosfera simile a quella del film La seconda notte di nozze di Pupi Avati . Progetto Molto intrigante, davvero!

emo ha detto...

@arioch> ciao e benvenuta! è una grande soddisfazione vedere che quel progetto sta incuriosendo molto: sarà contentissimo anche Duccio. :)

emo ha detto...

@arioch> dimenticavo: non ho visto "La seconda notte di nozze", cercherò di recuperare quanto prima ;)

Andrea "andric" ha detto...

Te lo meriti Emo! Tienici informati...
Quanto a me, la mancanza di una internet full-time mi tiene lontano da forum e blog, ma ogni tanto riesco a passare...
Salutz!

emo ha detto...

@andric> ma guarda un po' chi risbuca fuori! ;)
Me lo merito un po' come "ve lo meritate Alberto Sordi!"?

Andrea "andric" ha detto...

Ti meriti questo periodo di "fertilità creativa", voluta, sempre voluta, fortissimamente voluta... ;-P

emo ha detto...

@andric> colsi, colsi... e ringrazzioti, defilavomi ;)

bardamu ha detto...

in effetti è un film che ho ben presente... il personaggio che interpreta albanese è stupendo. ed è 1 atmosfera decisamente vicina al mio sentire.
peccato chi il film in se non riesca a tenere alte le aspettative iniziali... (eccetto Albanese ovviamente, che è sempre straordinario, soprattutto quando non fa ridere...)

emo ha detto...

@bardamu> spero di trovarlo stasera in videoteca.
Appena lo vedo ne parliamo.

Niccolò ha detto...

Grazie Amico mio, non vedo l'ora!

emo ha detto...

@niccolò> attendo la tua mail ;)

werther ha detto...

poveri disegnatori,
mi par di capire che in te aleggia una frenesia di inconsapevolezza...pensa quando le idee sul benzi si mischieranno a quelle su gor e alle idee su tobia e i tre disegnatori dovranno incontrarsi ogni giorno per disegnare le vignette a sei mani...e pensa a quando arriverò anch'io!!!!

emo ha detto...

@werther> sarà tutto ancora più bello, perchè ci darà la possibilità di realizzare il FUMETTO DEFINITIVO. E io sarò il vostro indiscusso signore e padrone!

werther ha detto...

certo almeno finchè non ti sveglierai tutto sudato avviluppato in una camicia di forza in una torrida giornata di metà agosto.

emo ha detto...

@werther> ok, ora ho la conferma che sei al pc insieme a Flavia: non saresti mai stato in grado di usare di tua iniziativa un termine come "avviluppato".

werther ha detto...

Ti sbagli Flavia è al lavoro, e questo dimostra che lei non è la mia conditio sinequanon per un uso corretto dell'italiano
(e questo equivale ad uno schiaffo morale)

emo ha detto...

il fatto che non si dica "conditio", ma "condicio", invece, a cosa equivale? un calcio in culo morale?

werther ha detto...

Questa è da verificare perchè sono più che certo si dica conditio e non condicio.

emo ha detto...

@werther> vuoi verificare? ok, fatte 'na pera de latino: QUI

werther ha detto...

bè se cerchi conditio sul tuo vocabolario online ti da lo stesso risultato di condicio

emo ha detto...

@werther> ok, dell'Accademia della Crusca ti fidi?
Leggi QUA

werther ha detto...

Fottiti
conditio è una variante tarda del più classico condicio ma è pur sempre valido, parola della crusca.
piuttosto ti sei accorto che il tuo blog non aggiorna il numero di commenti?

emo ha detto...

@werther> cito dal sito dell'Accademia della Crusca (non della crusca, visto che non è un sito che parla di cereali...): la "c" è etimologicamente più corretta.
Ti prometto che non infierirò più.

emo ha detto...

@werther> dimenticavo: il blog aggiorna il numero dei commenti, basta che fai il refresh della pagina.

werther ha detto...

La "C" è etimologicamente "PIU'" corretta, ergo la "T" è pur sempre valida.

emo ha detto...

@werther> sei sbrindulo.

werther ha detto...

Ma scusa, lì non dice che la forma in T è sbagliata, dice solo che etimologicamente la C sarebbe più corretta, e poi a me a scuola me l'hanno imparato così!

emo ha detto...

@werther> non ti scaldà, ho solo detto che sei sbrindulo.