De:Code strikes back!

08:25 [emo] 6 Comments


E' on line già da qualche giorno, ma il lieve ritardo con cui ne dò notizia risponde perfettamente all'attitudine retrò della nuova impostazione di De:Code.

Dopo qualche mese di stop, infatti, Antonio Solinas, Simone Satta e Nicola Peruzzi si ripresentano trovando l'appoggio di chi - fra i primissimi - ha creduto nelle potenzialità della rete, ossia la truppa di Glamazonia (che di suo, già da tempo, si era dato una bella rinfrescata).

De:Code è oggi una rivista di una settantina di pagine impostata monograficamente (si parte col doppio) e confezionata in formato .pdf. E' scaricabile gratuitamente proprio dalle pagine di Glamazonia, più precisamente da QUI.
Dietro una - bellissima - copertina di Werther Dell'Edera, De:Code offre un ricchissimo e variegato sommario, in cui il tema del doppio viene declinato in maniera stuzzicante e stimolante, con un ottimo grado di approfondimento e con una bella spruzzata di cazzeggio.

Ma mi fermo qua, perchè questa non vuole minimamente essere una recensione, ma solo una news per augurare in bocca al lupo a tutta la redazione.

6 commenti:

Nicola Peruzzi ha detto...

Crepi il lupaccio e grazie infinite della segnalazione! :)

E pensare che se non fossi venuto a scassarti le palle in libreria nel lontano 2002 (o era il 2003?), non avrei avuto la possibilità di fare quella famigerata intervista a Castellini (:asd:) che mi ha portato qui, oggi.

Quindi grazie ancora, bello! :)

emo ha detto...

forse era il 2003, ma potrei sbagliarmi.
mi spiace che da allora tu abbia preso questa brutta china :asd:

Nicola Peruzzi ha detto...

Sì, era effettivamente l'estate del 2003, l'unica volta che sono venuto in Sardegna a trovare Ele.

Quindi sono già sei anni che faccio questa roba? Minchia se vola il tempo, quando ci si diverte! :asd:

Antonio ha detto...

f..ci!
(con la voce di Werther e censurato)

Nicola Peruzzi ha detto...

Torna pure a bere il tuo spumone. :asd:

Anonimo ha detto...

[url=http://www.onlinecasinos.gd]casinos online[/url], also known as virtual casinos or Internet casinos, are online versions of dynasty ("chunk and mortar") casinos. Online casinos own gamblers to extemporize and wager on casino games to a t the Internet.
Online casinos habitually submit on the supermarket odds and payback percentages that are comparable to land-based casinos. Some online casinos claim higher payback percentages payment origin automobile games, and some bruit round payout slice audits on their websites. Assuming that the online casino is using an fittingly programmed unsystematically league generator, frame games like blackjack preoccupy an established pull someone's leg the skill for the benefit of edge. The payout portion since these games are established then non-standard seize to the rules of the game.
Innumerable online casinos slash not at cuttingly or lay one's hands on their software from companies like Microgaming, Realtime Gaming, Playtech, Supranational Regatta Technology and CryptoLogic Inc.