senza parole

09:13 [emo] 1 Comments

Gli ultimi due titoli Black Velvet sono estremamente diversi per idea di fumetto e immaginario di riferimento di entrambi, ma hanno una scelta espressiva in comune: raccontano entrambi delle storie mute.


Odi's Blog 1.0 di Sergio Garcia e Lola Moral è una serie di brevissime storie a colori leggere e sorridenti, in cui la fantasia viene eletta a sguardo sulle piccole cose della quotidianità, come filtro sulle difficoltà.
In Odi's Blog riecheggiano modelli fumettistici alti e archetipici come Little Nemo, ma anche riferimenti più recenti come certe strisce di Calvin & Hobbes.
Pur nella ripetitività di molte delle soluzioni alla base delle short, il volume si legge con estremo piacere, non solo per la sinuosa raffinatezza del segno di Garcia, ma soprattutto per la sua elegante capacità narrativa sotto il profilo grafico.



Il numero 73304-23-4153-6-96-8 è un'ulteriore pezzo di bravura di Thomas Ott. L'autore svizzero procede nel suo percorso espressivo fatto di atmosfere cupe e grottesche, una poetica sottesa dal tema dell'ineluttabilità e circolarità del destino.
Qua tutto ruota attorno all'ossessione che i personaggi hanno per un numero, quello del titolo, e assisitiamo ancora una volta a un lavoro graficamente superbo e affascinante, che si mantiene su livelli di eccellenza per la disinvolta consapevolezza con cui Ott gestisce i tempi narrativi e le scelte di montaggio: il suo è uno sguardo sul mondo ipnotico e che cattura e avvolge irresistibilmente.

1 commenti:

3Deimos ha detto...

Ott per me è un genio, ogni volta che scendo a Sassari mi gusto attentamente un suo book che custodisco più che gelosamente. Non mi farò sicuramente sfuggire questo nuovo lavoro.