arditi doppi sensi

18:45 [emo] 15 Comments

Ieri leggevo uno dei primi Texoni (quello disegnato dal bravissimo Zaniboni) e mi sono imbattuto in questa vignetta:

Tex fa riferimento agli atteggiamenti da piacione che Carson ha nei confronti di una maliarda, da lui salutata ogni volta togliendosi il cappello, quindi - letteralmente - la frase di Tex non fa una grinza.
Il problema è che non sono riuscito ad evitare che l'immagine di Carson in preda a convulsioni onanistiche mi facesse sospendere più volte la lettura delle pagine successive.


15 commenti:

Riccardo Torti ha detto...

non riuscivi ad andare avanti perchè ti eri eccitato a tua volta?

non ci sono più i lettori di tex di una volta, quando qui era tutta campagna e i bambini si divertivano con poco.

emo ha detto...

ciao, vecchio cammello. salutami l'irlanda.

Capitan Ambù ha detto...

Bei tempi quando si leggevano i fumetti porno invece dei texoni...
Ciò che mi inquieta perchè Tex e non Barbarella o Vampirella?

Emo vecchio tizzone ardente!!!

IL GABBRIO ha detto...

Potrei dirtene molte per scagionare il buon vecchio Tex, ma la verità è una sola: il doppio senso c'è tutto...
potrebbe essere un punto di partenza per un Tex versione soft core...magari disegnato da Manara!

madmac ha detto...

dove non arriva la medicina... finalmente ora so perché sono sempre raffreddato.

emo ha detto...

@capitan_ambù> sei pazzo.

@il_gabbrio> Saudelli, più che manara. Pensa al florilegio di squaw legate dai lazos...

@madmac> visto? e poi lo definiscono fumetto popolare...

Mirco ha detto...

Geniale!

armaduk ha detto...

Uhm... prova a sfogliare questa gallery:
http://www.superdickery.com/seduction/1.html
e poi mi saprai dire.

emo ha detto...

Armaduk, grazie per la segnalazione, ma conoscevo bene quel link.
Magari qualcuno che passa di qua ancora non lo conosce e potrà farsi due sane risate :)

Bruno ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Bruno ha detto...

A me è venuto in mente il famoso "Doppio scappellamento a destra, sbiliguda la supercazzora... o scherziamo?" dell'indimenticabile "Amici miei".
Ma forse, non sono normale!
;-))

emo ha detto...

C'è una "r" al posto di una "l", ma sei filologicamente corretto e per questo hai la mia stima. :)

Bruno ha detto...

Dissento! Nel libro che lessi tanti anni fa (ormai si può dire eoni fa), contrariamente a quanto credevo anch'io, il termine corretto è "supercazzoRa", con la "R" e non con la "L".
Ci fu un periodo ne quale feci della supercazzora la mia ragione di vita!
;-)

emo ha detto...

Libro???!!!
Senti, ascolta, fatti inebriare da Tognazzi nel film e riparliamone.

Gufo ha detto...

Grandiosa!!!

Non ho parole.