Il primo... [catena inside]

12:18 [emo] 17 Comments

La Ele mi coinvolge in un altro giochetto stermina-neuroni: guarda che ti succede a parlar bene delle persone. :)
L'untore questa volta è facilmente individuabile e risponde al nome di Diego Cajelli che ha preso spunto da un post commemorativo del Rrobe dedicato alla scomparsa di Andrea Corno.

Primo albo Corno comprato con coscienza:

Di fronte a una copertina del genere, anche un bimbo di 5/6 anni acquisisce immediatamente la consapevolezza di DOVERE acquistare quell'albo. Così è stato.


Primo albo Bonelli comprato con cognizione di causa:

Gli dedicai già un post apposito nei primi giorni di vita di questo blog. Lo possiedo ancora, ma non so in quale armadio, scaffale o cassettone...


Primo libro comprato consapevolmente:

Sono cresciuto fra libri e fumetti, quindi la necessità/voglia di comprarne di nuovi è arrivata piuttosto tardi, quando rimasi affascinato dal film Il nome della rosa e, scoperto che era tratto da un libro, andai immediatamente alla sua ricerca. La prima lettura fu di una difficoltà inaudita, lo riscoprii qualche anno dopo e la terza lettura da grandicello fu quella che l'ha consacrato per anni il libro cui ero più affezionato.


Primo film visto al cinema da solo:


Non l'ho mai più rivisto da allora, non ricordo una mazza, manco se mi fosse piaciuto o meno. Stetti praticamente tutto il film a osservare una ragazzina che venne al cinema a vederlo insieme agli amici che mi invitarono. Non ne ricordo nè i nome nè i lineamenti, ma ricordo benissimo le evoluzioni acrobatiche per guardarla cercando di non essere visto.


Primo film visto mentendo sull'età:

Avevo 13 anni e andai a vederlo con Roberto e Simona. Era vietato ai minori di 14 o di 16, non ricordo, ma ricordo che "mentire" sull'età non fu tanto rischioso, dato che ho sempre dimostrato più degli anni che avevo. Infatti ora ne dimostro 55/60.


Primo film registrato e rivisto, rivisto, rivisto in VHS:

Ho consumato letteralmente la videocassetta, che cedette di schianto gettandomi nello sconforto più amaro. Lo riregistrai, lo comprai (e perdetti successivamente) in originale, ma vederlo su altro supporto non ebbe mai più il medesimo sapore. Sì, son cose sceme, ma non ho mai detto di essere una folgore.


Primo 45 giri:

Lo possiedo ancora, continua a piacermi e a gasarmi parecchio e mi piace pure il pezzo del lato B, Broken wings.


Primo Lp su cassetta:

In quel periodo (1984...) era scoppiata la Civil War tra fan dei Duran Duran e fan degli Spandau. Avevo 12 anni e sapevo perfettamente da che parte stare. Mica ero un mollaccione o una ragazzina, io! Gli Spandau erano i più fighi dell'universo!

Primo Lp su vinile:

Mi piacque tanto, tantissimo e a volte lo riascolto ancora oggi. Acquistai anche i due successivi, ma poi - dopo qualche anno di silenzio - persi le tracce della Chapman e quando tornò non mi intrigò più come prima.


Primo Lp su vinile, con seguente decisione di comprare in futuro tutti i dischi del gruppo:

Li scoprii grazie ad Antonio, un compagno di liceo, ma eravamo ancora al ginnasio. E riuscii in tempi relativamente brevi - almeno per le mie modestissime finanze - a recuperare tutta la loro discografia, seppur in cd. Ho anche qualche bootleg. Nel frattempo, Antonio è diventato il mio avvocato.


Primo fumetto comprato con la decisione di collezionarli tutti:

Il n.2 di Martin Mystère. In realtà, giusto per la precisione tassonomica che mi contraddistingue anche quando la malinconia mi strozza i sospiri in gola, avevo già cominciato a collezionarlo dal primo numero, ma che mi venne regalato da mio padre. Il mio primo numero uscito, letto e vissuto in tempo reale e non una ristampa. Dylan Dog, 4 anni dopo, fu il primo fumetto che comprai dal primo numero con l'intenzione di collezionarli tutti.


Primo pacchetto di sigarette:


Ho cominciato a fumare a 17 anni, anche se per un paio di mesi tiravo il fumo senza aspirare.
Ho fumato per un annetto circa, ma mi fece smettere il mio allenatore di basket.
Ho ripreso anni e anni dopo, intorno ai 24/25 e ora fumo Marlboro Lights.



Bene, esaurita la mia carrellata-amarcord, ora è giunto il momento di nominare le 5 persone cui passare la palla, con la speranza che nessuno mi tolga il saluto.

  • Andrea (così rende il suo blog meno intellettualoso)
  • Armando (son proprio curioso di sbirciare fra i suoi ricordi)
  • Gianfranco (sì, ce l'ho sempre con te :))
  • Giulia (un tocco di femminilità non guasta mai)
  • Matteo (così aggiorna il blog, che sta a mettere muffa)

17 commenti:

Fabrizio ha detto...

'ostia! Mi sa che quell'albo dell'Uomo Ragno è anche il primo che ho comprato io! Di sicuro, l'avevo comprato, però non ricordo se è il primo... sono indeciso tra un Devil Gigante e quell'albo lì...
eh, bello avere a 36 anni la memoria di un'ottantenne smemorato...

emo ha detto...

Vaccaboia! Ho dimenticato di nominarti, accidetacciammè!
Ti nomino ora e non puoi scappare. Anche tu devi partecipare a questo meraviglioso, sontuoso, fantasticoso gioco giocoso!

Fabrizio ha detto...

Ciumbia! Questa catena è davvero divertente da tirare ma mi ci vorrà un po' a ricordarmi tutte 'ste cose (sono messo male, lo so). Ricordo anche un numero de "Il settimanale dell'Uomo Ragno" che un giorno ho trovato nascosto (sic!) in un cassetto a casa dei miei nonni pisani. Ok, faccio mente locale (e mi compro un po' di fosforo)...

emo ha detto...

Ottimo, son curioso fin d'ora! :)

armaduk ha detto...

omioddddio!

emo ha detto...

Invece di nominare chinonesiste invano, preparati al tuo listone, postalo e avvisami! :)

La ele ha detto...

Che bello vedere tutta questa gente che si dispera per colpa mia! :D
[ok, so che prima o poi me la farete pagare!]

La ele

Antonio ha detto...

Sai che quell'Uomo Ragno (con l'ultima tavola di lui che sta per affogare dopo che Shocker l'ha tramortito) è forse il primo fumetto che ricordo?
Ma niente Devil...

P.S.: Mika - Grace Kelly no, Emilià! mi cadi troppo in basso. Mika è indifendibile...

emo ha detto...

Mika - Grace Kelly no, Emilià! mi cadi troppo in basso. Mika è indifendibile...

E' divertentissimo.
Che non sia Bach o Capossela lo so pure io, ma è sempre meglio del 50% della robaccia rap/hip hop che ascolti tu, bel quaglione.

Antonio ha detto...

E' divertentissimo.
Che non sia Bach o Capossela lo so pure io, ma è sempre meglio del 50% della robaccia rap/hip hop che ascolti tu, bel quaglione.


Vabbe'... una domanda: ma almeno lo sai quale e' il 50 per cento della roba che ascolto io?

emo ha detto...

Sì, un mucchio di roba inascoltabile.
Il restante 50% non esiste, dato che ti inventi nomi e titoli.

Antonio ha detto...

A proposito di preconcetti (appunto) a priori.

emo ha detto...

permalosone

Antonio ha detto...

ma ti voglio ancora bene

emo ha detto...

baciami, stupido.

preacher ha detto...

fate schifo. (emo un po' di più).

emo ha detto...

@priccio> se fai il bravo, qualche bacino anche per te ci sarà di sicuro.