così, a sorpresa

13:53 [emo] 8 Comments



Non ho idea di quanti anni siano passati da quand'è stata l'ultima volta che ho sentito questa canzone e manco ne ricordavo il titolo, ma solo il verso che parrebbe tale ai più (e quindi anche a me).
Stamattina m'è tornata in mente senza apparente motivo e poco fa, su Radio2, durante Gli spostati, rispunta fuori.
Son cose belle.

8 commenti:

madmac ha detto...

no, sono cose che mi fanno esplodere il cervello. maledette coincidenze impossibili!
cmq il video è urgh

Riccardo Torti ha detto...

il cantate pare quasi Jason Lee...

FABIO MANTOVANI ha detto...

I MARILLON....L'HO CONSUMATO QUEL DISCO...MITICO FISH

armaduk ha detto...

"misplaced childhood" da qualche parte qui in casa dovrei avere anch'io il disco in vinile. alcune canzoni erano notevoli. il punto è che era un disco veramente tristissimo.

emo ha detto...

@madmac> concordo con te: rido per non piangere.

@tortino> vero! :asd:

@fabio> io non lo avevo, ma avevo solo una vhs in cui c'avevo registrato un live che diedero su MTV una vita fa.

@armaduk> per i toni, intendi?

paolo ha detto...

ti ho linkato!

(sembra una minaccia...)

:D

lollo ha detto...

Pensa che è uno dei pezzi che facevo con la mia rock band, di cui ero il panzuto frontman!

emo ha detto...

@paolo> linkaii pure io

@lollo> ci credi che oggi l'ho beccata pure in radio? ma che sta succedendo? è uno dei segni dell'apocalisse???