la pista del fumetto

11:27 [emo] 31 Comments


Ci sono notizie che periodicamente riempiono i palinsesti dei tg e le pagine dei giornali e che analizzano i gusti cinematografici o musicali dei protagonisti di fatti di cronaca nera particolarmente efferati, magari insinuando fra una riga e l'altra, fra un particolare sanguinolento e l'altro, che - forse forse - la causa scatenante dell'omicidio, della strage o quant'altro è da ricercare in quel fumetto, in quel film o in quell'album musicale.
Ne trovate l'ultimo esempio qui.

31 commenti:

Jacques ha detto...

I fumetti ispirano stragi e i metallari sono tutti satanisti. Ma tutti eh?!?

AH! Mi domando ancora perché si sia abbandonata al fisiognomica come criterio per valutare intelligenza e complevolezza delle persone. Proprio me lo chiedo.

J

Gufo ha detto...

Buon anno Emo.

Che confusione quell'articolo.

emo ha detto...

@jaques> Lombroso, per certi aspetti, era un genio.

@gufo> fra un po' è pasqua!

Sentry ha detto...

Vado OT perchè ci tenevo a dirtelo, ho visto No country for old man...è bellissimo. Hanno tagliato qualcosina rispetto al libro ma lo spirito ne è ben conservato. Un'ottimo film!

emo ha detto...

@sentruzzolo> mi si inturgidiscono i capezzoli.

3DEIMOS ha detto...

Guarda Emo questa continua caccia alle streghe è una cosa che non avrà mai fine purtroppo: noi amanti dei videogames siamo sempre sotto i riflettori per vicende tragiche o altro legate da non si sa quale filo invisibile a questo mondo. Ma andare a dare la colpa, anche solo pensare o scrivere un articolo del genere, denota una totale mancanza di intelligenza, difatti la persona che ha scritto quel trafiletto non si è firmata. Penso che sia fin troppo facile dare la colpa a qualcosa senza indagare veramente affondo sulla persona.

Jacques ha detto...

A parte il sarcasmo del mio post precedente, ogni tanto sembra davvero che ci si basi su quello.

La caccia alle streghe aiuta la coscienza o le paure di quelli che indagano. Perchè spiega in parte l'irrazionalità delle azioni.

Ma più semplicemente fa notizia.
Basta pensare alla faccia che ha fatto mia madre quando ha saputo che ho realizzato un paio di illustrazioni per un gioco di ruolo erotico.

Se avessi detto che ero gay avrebbe avuto un'espressione più sollevata.

J

Antonio ha detto...

@ Jacques: hai dimenticato che i rappers sono tutti pericolosi criminali (che fanno musica col PC)...

remo ha detto...

x jacques: immagino sia piu' o meno la stessa faccia che hanno fatto a me quando ho detto che esce un mio fumetto porno negli U.S.A. :)
r--

emo ha detto...

@antonio> ma quella è la verità!

a.vincenti@sualzo.com ha detto...

Ovviamente concordo con voi sulla caccia alle streghe, però qui, se ciò che si dice è vero (perché è questo se mai il problema), è interessante notare come due persone coinvolte in un omicidio e che dicono di non essersi mai ne viste ne conosciute abbiano scelto delle password prelevandole dallo stesso fumetto. Può sembrare che così facendo si siano affidati dei ruoli da "recitare" nella vicenda, ma soprattutto fa pensare che il fatto che non si conoscessero non sia vero. Come non bisogna generalizzare in un senso non bisogna neanche tralasciare ipotesi che, verificate, possano aiutare a risolvere un caso.
Scoprire che alcuni testi di canzoni metallare erano usate dalle Bestie di Satana come emblema delle loro "attività" non vuol dire che tutti i metallari sono come loro, ma credo abbia ha aiutato a capire meglio il quadro di quella sciagurata vicenda.

iodisegno ha detto...

che cavolo ha visualizzato blogger? comunque ero io nel commento sopra

Claudio ha detto...

Nella strage di Erba, Olindo Romano era collezionista di Diabolik e presero di mira anche lui.....
non ci fate caso, sono soltanto giornalisti cretini

Riccardo Torti ha detto...

Io so cresciuto co fumetti e metallo...





infatti cell'ho na strana sensazione omicida verso ogni essere vivente...

Max ha detto...

cazzzz... se vengono da me che ho 27 giga di henati estremi... son fottuto. mmmm vediamo, chi posso violentere stanotte...

Max ha detto...

ops... Hentai...

Faureiana ha detto...

guarda..volevo scrivere anche io qualcosa a riguardo, ma ho preferito continuare a leggere mccloud, gea (dal primo all'ultimo tutto d un fiato) e altre cose...
teoria interessante, si certo...
ah_ah_ah
facciamoci una risata vi prego...perchè se veramente pensano che quella teoria sia valida:
1.poveri i loro figli
2.beati loro-i presunti assassini-che leggono con così tanta avidità qualcosa...c'è ancora gente che si emoziona fortemente con le storie...
che giuoia.

bah... sospiro e ti saluto;)
ciauz*gloria

Antonio ha detto...

Ha ragione Medda a prendersela coi manga-fans.
Quelli sono fissati col punire, e prima o poi qualcuno o qualcuna li fanno fuori....


hahaha

emo ha detto...

ciò che dice Antonio (IoDisegno) riguardo le password: se due persone dicono di non conoscersi nemmeno e poi usanno password afferenti allo stesso argomento (così, neutro, chè magari nessuno si offende se gli si tocca musica o fumetto), allora un filo di sospetto/curiosità viene anche a me.
A parte questo, comunque, è ovvio che tutto quello che è stato detto qua mi trova in grosso modo concorde.
Soprattutto ciò che dice l'altro Antonio, quello sopra di me :asd:

paolo ha detto...

Ma la visione di Domenica in e Buona domenica, peggio se alternate, ne ammazza a mazzetti, sai?

edilavorochefai ha detto...

emo, il sangue tira...eh?
il problema è che siamo tutti un pò anemici..

emo ha detto...

@paolo> quelli sono effetti devastanti più del napalm. zombificazione assicurata, se l'assunzione non avviene consapevolmente.

@edilavoro> sì, sangue ed altro. e quando poi sangue e altro riguardano lo stesso fatto, allora diventa festa.

Claudia ha detto...

Ho letto che Hitler era un accanito lettore di Berserk.

Fabio Lai ha detto...

La puttanata sopra l'ho scritta io.

E'che la mia girl lascia sempre il suo account attivo.

emo ha detto...

@Claudia_Lai> Sapevo anche io di una cosa del genere, comunque. Solo il manga era Nana.

Jacques ha detto...

Io sapevo che Hitler leggeva "la Pimpa"...

J

armaduk ha detto...

Seriamente: è probabile che uno o più imbecilli decidano di ammazzare qualcuno perchè hanno letto un fumetto? No.
E' possibile? Si. Se uno è già sciroccato di suo direi di si. Semplicemente perchè se uno è già sciroccato di suo può commettere un omicidio, o qualsiasi altro crimine, in seguito ad un qualsiasi input che venga dal mondo esterno o dai media in generale. Così può succedere che puoi essere "istigato" da un fumetto o dal fatto che hai giocato a GTA. Oppure perchè hai visto un cazzo di film . O perchè hai letto un libro. Oppure perchè hai ascoltato death metal. Oppure perchè hai guardato il TG5.

emo ha detto...

Arma, sì. Se si vuole approcciare seriamente il discorso, il tuo spunto è del tutto condivisibile.
Ma è possibile tutto, anche solo - semplicemente - che le scorciatoie sono le vie più brevi per darsi delle spiegazioni e poter mettere a nanna i bimbi senza patemi.
I mostri sono loro, no?

armaduk ha detto...

I mostri sono loro, no?

Perfettamente d'accordo.
Anzi: i mostri sono gli altri.

Mi ricorda "Io sono leggenda" (il libro. il film non l'ho visto e non so se dolermene o meno).

emo ha detto...

Domenica vado a vedere American Gangster, poi farò uno dei soliti post cumulativi sugli ultimi film visti al cinema.
Io sono leggenda è fra questi.

Silvio ha detto...

Bè, dopo che hai visto American gangster vedi di non scaricare il mitra su qualche ignaro passante. E poi, fossi in te, non lo direi in giro.