e allora giochiamo!

13:36 [emo] 16 Comments

Avevo detto nei prossimi giorni, e invece mi son divertito a giocare subito con le letture dell'ultimo anno.

Non ho nemmeno voluto provare a scegliere solo 10 titoli e ho fatto due classifiche: i 10 volumi autoconclusivi che mi sono piaciuti di più e i 10 episodi o volumi contenenti archi narrativi di serie e miniserie che mi hanno colpito maggiormente nel corso del 2006.

E' ovvio che se dovessi rifare le classifiche domani, nel frattempo mi verrebbero molti altri titoli da inserire.

Un'
ultima cosa: ok che faccio il libraio, ok che leggo quintalate di fumetti, ma considerate le due top 10 come limitate alle mie letture, non alla totalità delle uscite: come si usa dire da noi, non sono mica Mandrake!



TOP
10 Storie autoconclusive



S.
di Gipi
Coconino Press
Leggere S. è stata un'esperienza vissuta su due binari, quello della semplice lettura
di una normalissima splendida storia e quello un po' meno normale, ma intensissimo, del recupero di alcuni frammenti di memoria riguardo ad alcune vicende personali. Con S. Gipi racconta il suo rapporto col padre.

Brancaccio - Storie di mafia quotidiana
di Giovanni Di Gregorio e Claudio Stassi
Becco Giallo Editore
Brancaccio è una storia coraggiosa, straziante, inquietante, scritta e disegnata con la sincerità e l'ispirazione di chi certe vicende le vive sulla propria pelle senza volerle subire. Brancaccio è un volume importante che dovrebbe godere del massimo risalto possibile, non solo presso chi già legge abitualmente fumetti, anzi.

Demo
di
Brian Wood e Becky Cloonan
Double Shot/Bottero Edizioni
Dodici storie di superpoteri che sono 12 storie di vita quotidiana, di amori, amicizie, individui. Uno sguardo malinconico e struggente sulla diversità, filtrata attraverso il superpotere e declinata con grande forza espressiva, senza paraculate giovanlisitiche e con una sobrietà che incanta a ogni pagina.


5 è il numero perfetto
di Ig
ort
Rizzoli Editore
Un noir teso, ma dai toni da sceneggiata napoletana, una Napoli idealizzata e sghemba, dei personaggi che si raccontano e vivono, il tutto raccontato graficamente con maestria e classe. Rileggere 5 è stato più coinvolgente e appassionante di quando lo conobbi nell'edizione monca della Phoenix di una decina (o più) di anni fa.

Re in incognito
di James Vance e Dan Burr
saldaPress
Un romanzo on the road e di formazione, oltre che uno scorcio di Storia contemporanea (la Grande Depressione che colpì gli USA nei primi decenni del secolo scorso). Un'esperienza visiva travolgente e indimenticabile, un volume che per fortuna è stato reso nuovamente disponibile dopo troppi anni di oblio.

Le cose nascoste
di Paolo Parisi

Centro Fumetto Andrea Pazienza
Paolo Parisi è un narratore con le palle di marmo. Ha l'irriverenza tipica dell'autore indie (soprattutto dal punto di vista grafico), ma anche la modestia di chi non nasconde i modelli di riferimento, oltre che un modo di approcciare il linguaggio-fumetto senza inibizioni. Le cose nascoste non è una lettura conciliante, ma necessaria.

Bookcrossing
di Luana Vergari e Mauro Cao

Tunué
Più che l'intreccio in sè, ciò che mi ha fatto innamorare di Bookcrossing è l'idea di fondo avuta da Luana Vergari (e aggraziata dalle atmosfere create da Mauro Cao con i disegni): un misterioso libro che passa di mano in mano, alcune vite che non si sarebbero mai incrociate se non fosse stato per quelle pagine rilegate.

Una storia a fumetti
di Alessandro Baronciani

Black Velvet
I silenzi di Baronciani sono densi di un vissuto e una quotidianità tanto riconoscibili da risultare stordenti e - a loro modo - indiscreti. I personaggi, poi, sono talmente stilizzati (non emotivamente) da poter apparire come delle superfici riflettenti nelle quali specchiarsi. E' il pregio del fumetto delle piccole cose non paraculo.

24 Hour Italy Comics
di AAVV

Scuola del Fumetto
Il gioco è semplice semplice: una storia di 24 pagine da realizzare in 24 ore massimo. Una folle sfida scaturita dalla mente di Scott McCloud e che in Italia è stata rilanciata da Lo Spazio Bianco e accettata da alcuni dei più conosciuti autori italiani. I risultati sono spesso a dir poco dirompenti e folgoranti.

Non puoi arrivarci da qui
di Jaso
n
Black Velvet
Pur nelle enormi differenze stilistiche e contenutistiche, per i lavori del norvegese Jason vale lo stesso discorso fatto per Parisi: ciò che mi ha affascinato di NPADQ è l'estrema disinvoltura con cui l'autore gioca con la sintassi del fumetto, per non parlare del suo umorismo nero e della sua tagliente malinconia di fondo.




TOP 10 Serie/miniserie/archi narrativi/episodi


Sleeper voll.1/2
di Ed Brubaker e Sean Phillips

Magic Press
Se fossi in grado di scrivere dei dialoghi come Ed Brubaker mi potrei ritenere già arrivato da qualche parte come sceneggiatore. Invece mi devo limitare a bearmene come lettore e a godermi questo noir con elementi supereroistici disegnato in maniera splendidamente cupa da un Sean Phillips in stato di grazia.


100 Bullets vol.3 - Terza via
d
i Brian Azzarello e Eduardo Risso
Magic Press
Altra serie dalle tinte fosche, altro sceneggiatore irritante per l'apparente naturalezza con cui fa parlare i personaggi, altro disegnatore che quasi si diverte a sbattere in faccia la propria bravura. 100 Bullets è una delle serie più appassionanti che mi sia capitato di leggere da tanti anni a questa parte.


The Walking Dead vol.2 - Il lungo cammino
di Robert Kirkman e Charlie Adlard

saldaPress
Può un fumetto horror inquietare davvero? Può un fumetto parlare di zombies senza rischiare di far sorridere? Può un fumetto horror di zombies essere raccontato in maniera nuova? Si, se quel fumetto è il The Walking Dead di Kirkman e Adlard (Moore nel primo volume). La struttura della serie, poi, farebbe invidia a molte serie TV.


Ford Ravenstock - Specialista in suicidi
di Susanna Raule e Armando Rossi

Panini Comics
Raule e Rossi definiscono un personaggio in maniera interessantissima e affrontano un argomento delicato con grazia e leggerezza straordinarie. Uno dei fumetti più divertenti letti nel 2006. Se Panini Comics non si impegna nel dare continuità a FR, mi incazzo e brucio la collezione di fumetti di MML.


Il viaggiatore distante vol.1 - L'inverno atlantico
di Otto Gabos

Black Velvet
La cosa che mi fa rabbia di IVD è che si tratta di un romanzo programmaticamente strutturato a puntate e non posso quindi leggerlo in un'unica soluzione, tanto m'ha coinvolto, emozionato e commosso questo primo atto che racconta di Romeo Benetti, traduttore che si trasferisce negli USA con la moglie in dolce attesa.


Midnight Nation vol.1 - Il Male che conosci
di Michael J Straczynski e Gary Frank

Panini
Comics
Stracchino
intesse una trama horror-metafisica davvero avvincente e
Gary Frank fa goal con l'elegante resa grafica (anche a un segno più europeo). L’ambientazione sulla strada rende il viaggio interiore del protagonista e della sua accompagnatrice un’intima caduta all’inferno che straconsiglio a tutti di godersi.


Ex Machina voll.1/2
di Brian K. Vaughan e Tony Harris

Magic Press

Può un sindaco di una metropoli come New York essere anche un supereroe? L'idea alla base di EM è tanto balzana da risultare straordinaria, soprattutto per l'estrema credibilità con cui Vaughan e Harris svolgono la ben congegnata
trama e per le riflessioni sulla contemporaneità che vengono stimolate.


John Doe N.34 - La via della spada
di Roberto Recchioni e Werther Dell'Edera

Eura Editoriale

I motivi principali per cui leggo JD è che mi appassiona la continuity della serie e mi affascinano le caratterizzazioni dei personaggi. Questo episodio non dà particolari scossoni alla continuity, ma l'ambientazione storica, i dialoghi divertenti e - in particolare - lo spettacolare lavoro di Werther mi hanno davvero entusiasmato.

Monsieur Jean vol.3 - Come se piovesse
di
Dupuy e Berberian
Edizioni BD

C'è voluta solo una manciata di pagine perchè venissi rapito dalla sottile acidità che Dubpuy e Berberian rilasciano e dissimulano con la scusa di raccontare d'amori e d'amicizie (e non solo). Questo terzo e più strutturato capitolo è un vero e proprio gioiellino di trovate e situazioni.

Rocketo vol.1 - Viaggio nel mare nascosto
di
Frank Espinosa
Italycomics

E' vero, a livello grafico la narrazione stenta, ma è uno spaeasamento prevalentemente iniziale: si tratta solo di essere disposti a lasciarsi catapultare nell'Avventura con tutte le lettere maiuscole che Espinosa racconta con piglio restituendo alla parola intrattenimento il suo senso più nobile.


16 commenti:

preacher ha detto...

concordo con molti volumi della tua lista.
In particolare sulla richiesta di proseguimento di Ford Ravenstock.

P.S.: Demo tra i migliori dieci volumi? sei un ragazzo con ottimi gusti!

emo ha detto...

@priccio> io porto la benzina, tu non dimenticare lo zippo: MML ci aspetta senza saperlo.
Sarei curioso di vedere la/le tua/tue top10 :)

preacher ha detto...

eh, anche io sarei curioso di vedere la mia top ten....

emo ha detto...

@priccio> postala!

bardamu ha detto...

ciao emo!
grandi cambiamenti da queste parti vedo.
mi piace molto.
per la top ten.. sarei in difficolà. ci penso un po' su..
ma credo che non ne sarò in grado, anche perchè tendo a leggere le cose non quando escono ma quando mi capitano tra le mani..

armaduk ha detto...

A questo punto bisogna proprio che mi decida a prendere Demo!

emo ha detto...

@bardamu> ti capisco e pensa che ero tentato di fare la classifica fra quelli che ho letto a prescindere dal fatto che fossero usciti nel 2006 o meno. :)
Son contento che abbia gradito i cambiamenti!

@armaduk> se lo compri, dimmelo: ho una percentuale sugli incrementi delle vendite eheheheh

baro ha detto...

non posso fare la top ten del 2006. Sono fermo a letture del 2005 ^___^ :-(
(il mio arretrato si fa spaventoso...)
ma ho letto ben volentieri la tua: ho notato con piacere che hai messo sleeper (per me è stata una vera sorpresa: l'ho preso dicendomi "boh? proviamolo", poi m'ha conquistato).
Tra i comics USA aggiungerei Y the Last man

emo ha detto...

@baro> anche io ho tanti arretrati o letture che attendono i momenti giusti.
Y The last man, oltretutto, incarna alla perfezione entrambe le categorie: sono fermo alla lettura del terzo TP italiano...

mauro ha detto...

Ciao Emo, grazie per avermi inserito nella tua lista ^^. Per un rookie come me è veramente un grande onore. Io sinceramente non posso fare una lista, perchè ho parecchio in arretrato e i volumi che mi sono piaciuti, a prescindere dalla data di pubblicazione, sono veramente troppi!!

emo ha detto...

@mauro> se il libro non mi fosse piaciuto tanto da inserirlo lì, non l'avrei fatto, quindi non devi ringraziarmi di nulla :)

Jacques ha detto...

Ottima la scelta di GIPI come numero uno ;) credo che per il resto sfrutterò la tua top 10 dei volumi autoconclusivi per prendere qualcosa di nuovo (Igort l'ho già letto).

Sciauu

J

emo ha detto...

@jacques> naturalmente, se non dovessero piacerti, declino ogni responsabilità e non rimborserò alcunchè! ;)

Lara West ha detto...

Ecco di cosa ho bisogno: un navigatore tra le strade e i meandri dei comics! Ti posso portare con me quando devo andare in fumetteria? Sicuramente comincerei a fare acquisti sensati e azzeccati! Necessito che qualcuno addrizzi la mia mira nelle compere fumettistiche! ^____^

emo ha detto...

@lara west> se mi paghi il viaggio, la consulenza è gratuita.
oppure vieni tu qua e li compri da me, così ci guadagno pure.
scegli tu :)

Bruno ha detto...

Sono troppo in arretrato con le letture del 2006, per stilare una personale classifica. Mi di quelli che sono riuscito a leggere e che sono inseriti nella tua lista, sono perfettamente daccordo con te.
;-)