un altro maestro...

09:44 [emo] 6 Comments



Anche Alex Toth ci ha lasciati, è scomparso tre giorni fa tra matite, pennelli e inchiostro, al suo tavolo da disegno
Un altro maestro, un altro nume tutelare di sterminate schiere di disegnatori di fumetti.
Toth lascia un'eredità inquantificabile, un patrimonio artistico monumentale che - si spera - almeno ora verrà riscoperto dall'editoria italiana, incline all'importazione selvaggia di quantità industriali di solenni stronzate straniere, ma piuttosto miope nel proporre al pubblico quegli autori che hanno segnato solchi importanti.
Per chi non lo conoscesse, suggerisco un primo spunto di approfondimento: qui.


6 commenti:

Fabrizio ha detto...

Un mito assoluto.

emo ha detto...

decisamente...

smoky man ha detto...

uno dei più grandi artisti di tutti i tempi. Tutta la scuoladella cosidetta "linea scura" ha preso da lui... i Mignola, i Miller, i ns Mari, Luca Rossi...
Un grande... magari ora è lassù a disegnare insieme al Tacco ;)

sm

emo ha detto...

@smoky> Per integrare il tuo elenco, pensa a tutti i disegnatori voluti da Berardi su Julia, solo per rimanere in ambito "popolare"...

Antonio ha detto...

L'unico nazista che piace ai sinistroidi (ah no, c'e' anche Celine). So long, Alex...
E poi Alex Toth non ha mai sbagliato.
Vai Magrus!

emo ha detto...

@antonio> e ora, purtroppo, quel "mai" verrà cristallizzato in eterno!!!